Imola

Torna la F1? San Marino detta le sue condizioni all’Autodromo

Il ministro conferma che gli incontri stanno andando avanti. Chiede un contributo economico per l’utilizzo del nome

Torna la F1? San Marino detta le sue condizioni all’Autodromo
| Altro
N. Commenti 0

21/aprile/2016 - h. 11.51

“Sono appassionatissimo di Formula Uno, ma qui si parla di interessi del mio Paese e non delle mie speranze di tifoso”. Resta cauto il segretario di Stato al Turismo e Sport della Repubblica di San Marino, Teodoro Lonfernini, intervistato dall’Italpress, sul possibile ritorno del Titano nel circuito della F1. A margine della presentazione del camp della scuola calcio del Barcellona che sarà a San Marino, dal 3 all’8 luglio, il ministro sammarinese conferma lo svolgimento di un primo incontro e la richiesta ufficiale di un secondo da parte dei promotori dell’iniziativa, tra cui autodromo di Imola in testa, per riportare in Emilia Romagna una tappa della F1.

“Non c’è ancora un progetto ufficiale - spiega Lonfernini - ma abbiamo già chiarite quelle che potranno essere le condizioni per la partecipazione del nostro Paese, in quanto la titolazione ‘San Marino’ ha un valore economico”. In pratica, contrariamente a quanto avviene attualmente per il Gp di Moto a Misano Adriatico, dove la più antica Repubblica del mondo interviene con una propria quota, nel caso di un ritorno a Imola, il Titano vuole ricevere un contributo economico. Per il segretario di Stato Lonfernini, l’Italia, l’Emilia Romagna e lo stesso Autodromo di Imola, si meritano di nuovo tale tappa della Formula Uno, e la porta di San Marino è aperta.

Ma le condizioni del Titano sono chiare e sarebbero condivise dall’intero governo, che ha dato incarico al segretario al Turismo e Sport di riferire in congresso di Stato su come evolverà la trattativa. E il 2016 si conferma così un anno di importanti trattative per la piccola Repubblica, infatti Lonfernini annuncia anche la trattativa in corso con la Dorna e gli altri partner quali, provincia di Rimini, Regione e Misano World Circuit, per il rinnovo della Moto GP per le prossime stagioni.