San Marino

Per raccontare la dislessia a fumetti c’è il “Re Rospo”

Sì è aperto col botto di un’affluenza senza precedenti il 3° Festival del Comics

Per raccontare la dislessia a fumetti c’è il “Re Rospo”

La copertina del fumetto ‘Rospo'

| Altro
N. Commenti 0

30/agosto/2016 - h. 02.38

Sì è aperto col botto di un’affluenza senza precedenti il 3° Festival del Comics sammarinese, quest’anno marcato da una intuizione geniale che ha preso il nome di ‘diversamente comics’. I bravissimi organizzatori, sorretti dalla vulcanica Adele Berardi, hanno infatti voluto coniugare tutti gli aspetti del rapporto fra cosiddetta disabilità e mondo del fumetto. Non solo come occasione di divertimento, ma soprattutto come potente strumento educativo e terapeutico. Presentato nell’aula dell’università, Edito da Guaraldi, il fumetto ‘Rospo nel regno della ‘S’ conosciuto della dislessia’, realizzato dal club Soroptimist di San Marino e presentato dalla presidente Francesca Nicolini, coniuga perfettamente la tesi del Diversamente comics affrontando il tema della dislessia, con il duplice mezzo del fumetto. 
Creato dalla giovanissima insegnante Miriana Greggi in collaborazione con
due allievi, Giacomo Giovannini e Leonardo Zanotti, ha preso vita un divertente fumetto dove un Re Rospo aiuta ad avere informazioni sull’argomento in un colorato fumetto facilmente comprensibile dai bambini. Il retroverso del libro, che verrà presentato ufficialmente il 13 ottobre prossimo, contiene una guida per genitori e insegnanti con le linee guida, la legge sammarinese e italiana sulla dislessia, quindi in un unica pubblicazione informazioni utili sia per i grandi che per i piccoli lettori.
Sì è aperto col botto di un’affluenza senza precedenti il 3° Festival del Comics sammarinese, quest’anno marcato da una intuizione geniale che ha preso il nome di ‘diversamente comics’. I bravissimi organizzatori, sorretti dalla vulcanica Adele Berardi, hanno infatti voluto coniugare tutti gli aspetti del rapporto fra cosiddetta disabilità e mondo del fumetto. Non solo come occasione di divertimento, ma soprattutto come potente strumento educativo e terapeutico. 

Presentato nell’aula dell’università, Edito da Guaraldi, il fumetto ‘Rospo nel regno della ‘S’ conosciuto della dislessia’, realizzato dal club Soroptimist di San Marino e presentato dalla presidente Francesca Nicolini, coniuga perfettamente la tesi del Diversamente comics affrontando il tema della dislessia, con il duplice mezzo del fumetto. 

Creato dalla giovanissima insegnante Miriana Greggi in collaborazione condue allievi, Giacomo Giovannini e Leonardo Zanotti, ha preso vita un divertente fumetto dove un Re Rospo aiuta ad avere informazioni sull’argomento in un colorato fumetto facilmente comprensibile dai bambini. Il retroverso del libro, che verrà presentato ufficialmente il 13 ottobre prossimo, contiene una guida per genitori e insegnanti con le linee guida, la legge sammarinese e italiana sulla dislessia, quindi in un unica pubblicazione informazioni utili sia per i grandi che per i piccoli lettori.