San Marino

In tremila per l'unica tappa di Paolo Conte

Il 30 luglio l'evento di "Fan 4 All" alla Cava degli Umbri

In tremila per l'unica tappa di Paolo Conte
| Altro
N. Commenti 0

19/aprile/2013 - h. 09.33

SAN MARINO - L’unica tappa italiana dell’estate, Paolo Conte ha scelto di farla... a San Marino. Il musicista astigiano sarà infatti in concerto alla Cava degli Umbri martedì 30 luglio. Dunque “un grande evento e un grande artista”, sottolinea il neo Segretario per il Turismo, Teodoro Lonfernini, che farà da “preludio” ad altre manifestazioini dello stesso livello nel 2014. “Vogliamo entrare nel circuito dei grandi concerti mondiali”, come fatto da Cattolica, che quest’anno porterà all’Arena della Regina Sting. Lonfernini in pratica vuole dare organicità alla programmazione di concerti in Repubblica, avvalendosi del fondamentale contributo dei privati (che hanno in gran parte coperto le spese di questo evento, attorno ai 170 mila euro). Al segretario di Stato piacerebbe poi dare un carattere istituzionale al concerto, anche perché non è la prima volta per il musicista astigiano sul Titano, ma la terza: a 25 anni dall’ultimo concerto del 1988 per la festa della Fondazione, il 3 settembre, e a 32 dalla prima quando si esibì in compagnia di Bruno Lauzi e Umberto Bindi. E “i presupposti per un grande evento e per parlare in positivo della Repubblica ci sono tutti”, sottolinea Roberto Moretti della Fun for All. 

L’auspicio è che le cose vadano meglio dell’anno scorso quando Tony Hadley, dovette rinunciare al suo concerto per un “vero e proprio diluvio universale, ma questa volta sarà diverso: è da novembre che lavoriamo a questo progetto e ci crediamo molto, soprattutto perché si tratta di un’organizzazione tutta sammarinese, un bell’esempio di collaborazione tra pubblico e privato, che contiamo di ripetere in futuro”. Di sicuro la scenografia sarà suggestiva, con il Monte stesso a fare da sfondo, e circa 3 mila posti a sedere che si conta di riempire: “Puntiamo al circuito dei grandi concerti, con un valore aggiunto: qui possiamo offrirli in un contesto davvero unico al mondo”. La prevendita è partita l’11 aprile e al momento sono già stati staccati una cinquantina di biglietti, anche per città lontane come Napoli: il costo varia da 33 agli 86 euro. Sono inoltre disponibili dei pacchetti biglietto-cena, biglietto-hotel a prezzi scontati. Parte del ricavato della serata andrà in beneficenza all’associazione Aslem che si occupa di leucemia partecipando al registro mondiale dei donatori di midollo osseo: “Sul Titano in tutto”, spiega il presidente Giuseppe Righi, “sono 800: tre di loro hanno aiutato altrettante persone in Grecia, America e Italia, mentre una ragazza sammarinese ha poturo usufruire della donazione di una ragazza tedesca”.