Beach Tennis

Il forlivese Strano è il numero sei nel mondo

Il 25enne continua a ottenere grandi successi in tutto il pianeta

Il forlivese Strano è il numero sei nel mondo
| Altro
N. Commenti 0

15/gennaio/2014 - h. 16.04

FORLI' - Forlì si può fregiare di avere l’attuale numero sei al mondo del beach tennis. Niccolò Strano, forlivese di nascita, 25 anni, come molti altri professionisti è approdato al beach tennis, come capita spesso, dal tennis, sport quest’ultimo che aveva praticato durante l’adolescenza. Il ragazzo, passo dopo passo, è arrivato in cima alla classifica dei dieci più grandi fuoriclasse al mondo, in sesta posizione. Da quando ha iniziato non ha più smesso di accumulare vittorie e piazzamenti nei più prestigiosi tornei del circuito. E lo scorso anno, il, 2013, ha confermato la sua classe e consolidato la sua posizione nella top ten vincendo diversi importanti major come Bermuda, NY, Hermosa Beach e Aruba e piazzandosi 4° al Campionato del Mondo. Il suo attuale compagno è Matteo Marighella, ravennate classe 1979, e il suo attuale sponsor tecnico è “Vision”, la più importante casa produttrice di racchette (che sono fatte di una miscela di carbonio e grafite, con superficie rigida, e sono un po’ più piccole e leggere di una racchetta da tennis) e abbigliamento da beach tennis. “E’ una specialità nata nelle nostre spiagge - dice Niccolò Strano - e mi sono avvicinato un po’ per questo e anche perché il tennis non mi divertiva più tanto, poi il beach mi ha affascinato subito perché è sicuramente molto più divertente e soprattutto perché si gioca nei più bei luoghi e spiagge del mondo”.

Infatti il beach tennis ha visto proprio la sua nascita
a fine Anni 70 sulle spiagge di Marina di Ravenna per poi diventare a tutti gli effetti uno sport professionistico con una propria Federazione che si configura come una branca della Federazione Italiana Tennis e riconosciuto dalla Ift (Federazione Internazionale Tennis). Niccolò Strano, più noto in giro per il mondo che a Forlì, è un ragazzo educatissimo, “un mostro di correttezza”, è stato scritto di lui in uno dei tanti siti specializzati di questa disciplina. Oltre a partecipare ai tornei del circuito professionistico ha conseguito l’abilitazione all’insegnamento e da due anni ha la sua scuola, “Beach Tennis Talent”, al Circolo Otello Buscherini di Forlì. Durante le recenti vacanze natalizie in un torneo a Huahin in Thailandia, Niccolò durante un’esibizione ha giocato una partita contro Serena Williams, la numero uno al mondo nel Tennis (è l’attuale detentrice degli Open di Francia, degli US Open, e del WTA Tour Championships e dell’Oro olimpico sia in singolare che in doppio) ed era in coppia con la numero due Victoria Azarenka. “E’ stato troppo emozionante”- ha detto il forlivese che al suo fianco per sfidare le due campionesse era aiutato da Marc Bonfigli, un miliardario americano, grandissimo appassionato del beach tennis, come Niccolò.

Raimondo Baldoni