Basket

La Magika Castel San Pietro vola in A2

Impresa delle castellane spintesi per la prima volta nella loro storia nel secondo campionato nazionale

La Magika Castel San Pietro vola in A2
| Altro
N. Commenti 0

17/marzo/2014 - h. 08.26

CASTEL SAN PIETRO - Magika di nome e di fatto. Le castellane volano in serie A2, scrivendo l’ennesima pagina della storia di questa società. E’ davvero incredibile come il piccolo club di Castel San Pietro sia riuscito a bruciare le tappe in soli sette anni di vita, spingendosi nella pallacanestro d’elite grazie al lavoro e alla programmazione. La Magika ha infatti valorizzato le ragazze del proprio settore giovanile, uno dei migliori d’Italia, iniziando nella scorsa stagione un percorso nei campionati seniores dopo aver fatto incetta di titoli giovanili. Nella prima annata è arrivata la promozione in A3 con una B Regionale vinta a mani basse e ora il salto in A2, anche questo ottenuto a suon di vittorie. Le castellane hanno vinto 11 delle 14 gare disputate nella prima fase, calando poi un poker di vittorie nella poule promozione, permettendosi anche il lusso di perdere 56-62 ieri con Castel Carugate, ottenendo una promozione più che meritata con due giornate d’anticipo. L’artefice di questo grande progetto (non chiamatelo miracolo, perché niente in questa società è lasciato al caso) è coach Paolo Seletti, portando nell’estate del 2012 il gruppo di ragazze vincitrici del titolo nazionale Under 17 in un campionato duro come la B Regionale.

Tra queste c’erano elementi come Mariella Santucci,
17enne cercata già la scorsa estate da Lucca in A1 e destinata ad essere una delle giocatrici migliori d’Italia dei prossimi anni, o Federica Franceschelli soltanto per citarne due, perché la lista di atlete che fanno parte in pianta stabile delle nazionali giovanili è davvero lunghissima. Ora che la Magika ha raggiunto le cugine Bologna, Vigarano Mainarda e Ferrara in serie A2 vuole diventare un punto di riferimento a livello nazionale consolidandosi in questo campionato. Le maghette non avranno però il tempo di festeggiare nei prossimi giorni, perché nel week end è in programma la Final Eight di Coppa Italia di serie A3, altro trofeo da conquistare per arricchire il palmares. Poi ci saranno le finali nazionali giovanili fino a metà giugno. Un programma da affrontare senza paura, perché la vittoria è nel dna della Magika.