Rally

Dopo Nocera cambia la classifica dell’Erms Rally Cup

In testa sale Dalmazzini e il sammarinese Vagnini, assente sullo sterrato, scende al terzo

Dopo Nocera cambia la classifica dell’Erms Rally Cup

Aljosa Novak

| Altro
N. Commenti 0

13/settembre/2017 - h. 20.10

Il recente rally Il Nido dell’Aquila ha comportato un cambio della guardia in testa alla classifica generale dell’Erms Rally Cup, Serie Emilia Romagna, Marche e San Marino; infatti con la vittoria ottenuta a Nocera Umbra,il giovane pilota modenese Andrea Dalmazzini, si è portato al comando della graduatoria piloti, dove ora precede di trentaquattro lunghezze il parmense Marcello Razzini e di trentacinque il sammarinese Jader Vagnini, entrambi assenti sugli sterrati umbri.
Dalmazzini rafforza anche la propria leadership, nelle graduatorie accessorie, Gravel Specialist e Under 25; sicuramente positiva anche la prestazione dello sloveno Aljosa Novak, che incamera punti importanti nell’assoluta, salendo in seconda posizione nel Gravel Specialist, classifica dedicata agli amanti dei fondi sterrati.
Mutata anche la classifica a squadre,la Team Cup, con X Race Sport che balza al comando,precedendo Publisport Racing e Scuderia San Marino. Nessun cambiamento invece per quanto riguarda la classifica navigatori.
Ma è già tempo di guardare avanti, infatti bussa alle porte il RAAB, Rally Alto Appennino Bolognese, gara su asfalto organizzata dalla Prosevent di Cesena, che prevede anche la validità per l’Emilia Cup; la competizione, valevole pure per il Campionato Regionale di Acisport, ha come base logistica Gaggio Montano e prevede per sabato prossimo, a partire dalle 20.30, un prologo spettacolare in città,per poi proseguire domenica 17 settembre,con partenza alle 9 e arrivo alle 18,con il settore principale della competizione.
Fra gli iscritti all’Erms figurano il bolognese Simone Brusori, il titano Jader Vagnini,i reggiani Davide Incerti , Aldo Fontani e “il Medico” e il modenese Tonino Di Marco; sul fronte navigatori non mancheranno,Stefano Costi,Monica Debbi,Alberto Pettorelli e Daniele Bertolini.
Il recente rally Il Nido dell’Aquila ha comportato un cambio della guardia in testa alla classifica generale dell’Erms Rally Cup, Serie Emilia Romagna, Marche e San Marino; infatti con la vittoria ottenuta a Nocera Umbra, il giovane pilota modenese Andrea Dalmazzini, si è portato al comando della graduatoria piloti, dove ora precede di trentaquattro lunghezze il parmense Marcello Razzini e di trentacinque il sammarinese Jader Vagnini, entrambi assenti sugli sterrati umbri.

Dalmazzini rafforza anche la propria leadership, nelle graduatorie accessorie, Gravel Specialist e Under 25; sicuramente positiva anche la prestazione dello sloveno Aljosa Novak, che incamera punti importanti nell’assoluta, salendo in seconda posizione nel Gravel Specialist, classifica dedicata agli amanti dei fondi sterrati.

Mutata anche la classifica a squadre, la Team Cup, con X Race Sport che balza al comando, precedendo Publisport Racing e Scuderia San Marino. Nessun cambiamento invece per quanto riguarda la classifica navigatori.

Ma è già tempo di guardare avanti, infatti bussa alle porte il RAAB, Rally Alto Appennino Bolognese, gara su asfalto organizzata dalla Prosevent di Cesena, che prevede anche la validità per l’Emilia Cup; la competizione, valevole pure per il Campionato Regionale di Acisport, ha come base logistica Gaggio Montano e prevede per sabato prossimo, a partire dalle 20.30, un prologo spettacolare in città, per poi proseguire domenica 17 settembre,con partenza alle 9 e arrivo alle 18,con il settore principale della competizione. Fra gli iscritti all’Erms figurano il bolognese Simone Brusori, il titano Jader Vagnini, i reggiani Davide Incerti, Aldo Fontani e “il Medico” e il modenese Tonino Di Marco; sul fronte navigatori non mancheranno, Stefano Costi, Monica Debbi, Alberto Pettorelli e Daniele Bertolini.