Moto Gp

Rossi può correre ad Aragon

Il 'dottore' non si lascia fermare dall'infortunio e torna già in pista: "Felice di provarci"

Rossi può correre ad Aragon
| Altro
N. Commenti 0

21/settembre/2017 - h. 20.16

"Sono felice in ogni caso di provarci. Devo capire che sensazione avrò guidando una MotoGp, che è un po' diverso. In generale mi sento piuttosto bene, per fortuna non sento troppo dolore e ogni giorno mi sento meglio", ha esordito il pilota della Yamaha in conferenza stampa dopo che ha ricevuto il via libera dei medici per prender parte al Gran Premio d'Aragon.
Così viene confermato il rientro, che ha del mirocoloso, di Valentino Rossi, che ha ricevuto il via libera dei medici per prender parte al Gran Premio d'Aragon.
"Ho provato a fare qualche giro a Misano, ho avuto un po' di dolore però riesco a guidare - ha affermato il nove volte campione del mondo, che vuole aspettare la prima sessione di libere per trarre altre indicazioni - Aspettiamo domani e vedremo di capire se sarà possibile guidare la moto a un buon livello. L'obiettivo? Difficile dirlo ora, il livello è molto alto. Anche l'ultimo pilota è a un secondo e mezzo dalla pole position. Non conosco il mio livello, lo capirò meglio domani. Già concludere la gara sarebbe un bel risultato, magari portando a casa qualche punto. Ma è presto per parlare".
Il 'Dottore' proverà dunque a correre ad appena 22 giorni dalla frattura alla tibia e al perone rimediata nel corso di un allenamento di enduro. La lotta per il titolo mondiale coinvolge Andrea Dovizioso e Marc Marquez, la coppia di testa, e Maverick Vinales, che insegue 16 punti dietro. 
"Sono felice in ogni caso di provarci. Devo capire che sensazione avrò guidando una MotoGp, che è un po' diverso. In generale mi sento piuttosto bene, per fortuna non sento troppo dolore e ogni giorno mi sento meglio", ha esordito il pilota della Yamaha in conferenza stampa dopo che ha ricevuto il via libera dei medici per prender parte al Gran Premio d'Aragon.

Così viene confermato il rientro, che ha del mirocoloso, di Valentino Rossi, che ha ricevuto il via libera dei medici. "Ho provato a fare qualche giro a Misano, ho avuto un po' di dolore però riesco a guidare - ha affermato il nove volte campione del mondo, che vuole aspettare la prima sessione di libere per trarre altre indicazioni - Aspettiamo domani e vedremo di capire se sarà possibile guidare la moto a un buon livello. L'obiettivo? Difficile dirlo ora, il livello è molto alto. Anche l'ultimo pilota è a un secondo e mezzo dalla pole position. Non conosco il mio livello, lo capirò meglio domani. Già concludere la gara sarebbe un bel risultato, magari portando a casa qualche punto. Ma è presto per parlare".

Il 'Dottore' proverà dunque a correre ad appena 22 giorni dalla frattura alla tibia e al perone rimediata nel corso di un allenamento di enduro. La lotta per il titolo mondiale coinvolge Andrea Dovizioso e Marc Marquez, la coppia di testa, e Maverick Vinales, che insegue 16 punti dietro.