Serie C

Nella splendida cornice di un Benelli gremito manca solo il goal

Nonostante le numerose occasioni il Ravenna non riesce a regalare la gioia del gol ai 2637 spettatori presenti allo stadio. Un buon Rimini strappa il pareggio

Nella splendida cornice di un Benelli gremito manca solo il goal
| Altro
N. Commenti 0

19/novembre/2018 - h. 19.32

RAVENNA - Giallorossi che tirano le redini della partita, ma trovano di fronte un Rimini arcigno e attento in difesa. Nonostante le numerose occasioni il Ravenna non riesce a regalare la gioia del gal ai 2637 spettatori (record di questa gestione societaria) che hanno finalmente affollato le tribune del Benelli.

Ravenna, che sostituisce lo squalificato Maleh con il classe '99 Martorelli, parte subito forte e si presenta per ben tre volte dalle parti di Scotti nei primi dieci minuti, ma sempre ben rintuzzato dalla difesa. Al 25° la prima grossa occasione, sul cross di Selleri colpo di testa di Galuppini che non centra la porta, prova a deviarla in rete Barzaghi ma il tiro finisce alto. Un minuto dopo la risposta velenosa del Rimini con Volpe scattato in presunto fuorigioco che impegna Venturi con un tiro ben piazzato. Passano due minuti ed è di nuovo Barzaghi ad arrivare in corsa al limite dell’area ma la sua conclusione termina a lato.

Nella ripresa i giallorossi provano subito a spingere sull’acceleratore, con una conclusione di Nocciolini al primo giro d’orologio. Al minuto 8 splendida punizione di Galuppini che fa esultare tutto lo stadio, ma del goal c’è solo l’illusione. Il Ravenna in questa fase è padrone del campo e costruisce ancora una splendida palla goal con Papa che arriva a rimorchio e fa partire un bolide che sfiora l’incrocio dei pali. Altra gigantesca occasione per i giallorossi al 23° con Selleri che si invola da centrocampo verso la porta avversaria, ma sul più bello un rimbalzo irregolare del pallone impedisce di trovare il fondo del sacco. La partita prosegue senza grandi sussulti fino al 45° quando su un lancio lungo della difesa Guiebre prova a concludere a rete, ma il suo diagonale termina a lato, sarebbe stato troppo per un Ravenna cui per l’ennesima volta è mancato solo un pizzico di fortuna e cinismo per portare a casa l’intera posta in palio.

Al termine della partita Luciano Foschi vede più i due punti persi che uno guadagnato “Credo che senza se e senza ma avremmo meritato di vincere. Abbiamo giocato la partita che volevamo e che abbiamo preparato. Abbiamo creato tante occasioni e sapevamo che qualcosa potevamo concedere agli avversari su qualche errore. Siamo rammaricati perché le occasioni che abbiamo avuto sono clamorose, ma siamo contenti della prestazione: i ragazzi sono stati impeccabili dal punto di vista della volontà e della voglia di vincere, dobbiamo proseguire in questo percorso.”

 

IL TABELLINO

Ravenna Football Club 1913 - Rimini: 0-0

Serie C - Gruppo B - 12^ Giornata 2018-19

Ravenna Football Club 1913: Venturi, Eleuteri, Barzaghi, Boccaccini, Galuppini (38' st Raffini), Martorelli, Nocciolini (38' st Siani), Selleri (27' st Trovade), Lelj, Ronchi (20' st Pellizzari), Papa. A disp.: Spurio, Magrassi, Scatozza, Sabba. All.: Luciano Foschi.

Rimini: Scotti, Brighi, Venturini, Ferrani, Simoncelli (43' st Viti), Guiebre, Petti, Volpe, Danso, Badje (9' st Candido), Montanari. A disp.: Nava, Alimi, Variola, Buonaventura, Cicarevic, Serafini, Marchetti, Cecconi, Cavallari, Battistini. All.: Acori.

Note: Ammoniti: Petti, Lelj, Danso.

Spettatori: 2637