Serie C

Un Ravenna da urlo batte la Ternana e si regala il secondo posto

Al Benelli i giallorossi vincono 3-2 all'ultimo secondo grazie ad una rete di Boccaccini che fa esplodere di gioia lo stadio

Un Ravenna da urlo batte la Ternana e si regala il secondo posto
| Altro
N. Commenti 0

23/dicembre/2018 - h. 12.15

RAVENNA - Leoni giallorossi da lustrarsi gli occhi nel turno prenatalizio, partita dalle mille emozioni che  di sicuro verrà ricordata a lungo dai presenti, prestazione sontuosa, grande cuore e determinazione permettono al Ravenna di battere una Ternana sulla carta più forte, ma che ha dovuto cedere di fronte alla grande voglia di questa squadra di portare a casa l’ennesimo risultato prestigioso.

Partenza al fulmicotone dei giallorossi che al primo affondo trovano il goal, l’angolo di Selleri viene ribattuto, ma sul pallone spiovente si avventa Trovade che con una staffilata al volo trova l’incrocio dei pali con Iannarilli che non può fare altro che guardare. La mezz’ala ci prende gusto, e già al 6° ci riprova da posizione defilata, ma il suo tiro viene ribattuto in corner. Il Ravenna in questa fase è estremamente pericoloso, gli ospiti spingono alla ricerca del pareggio e lasciano praterie in contropiede, al 10° deve uscire addirittura il portiere ternano sulla tre quarti per evitare la fuga di Galuppini a campo aperto. 

La grande spinta del Ravenna viene premiata dal doppio vantaggio: al 28°, Galuppini converge al centro e pesca con il contagiri Bresciani che scattato dietro alla linea difensiva controlla e trova la rete, pubblico in visibilio per un risultato tutto meritato. Partita che rischia di riaprirsi al 34° quando sugli sviluppi di un corner il pallone sbatte sulla mano di Papa per un rigore giustamente concesso dal direttore di gara. Sul dischetto si presenta Marilungo, ma Venturi mette un altro punto esclamativo sull’ottima stagione fin qui disputata parando la conclusione dell’attaccante con la mano di richiamo e ripetendosi sulla ribattuta di Fazio lasciando immutato il risultato. Gli ospiti però non ci stanno a fare da sparring partner e sfruttando l’unico calo di tensione della retroguardia giallorossa trovando allo scadere del primo tempo il goal che ne riaccende le speranze grazie a Marilungo che devia sapientemente un cross dalla destra anticipando il diretto difensore.

La ripresa vede la Ternana ripartire fortissimo alla ricerca del pareggio. Ricerca fortunata dato che dopo solo 5 minuti Bifulco riceve un pallone in area, lo difende con caparbietà e trafigge un incolpevole Venturi per il 2-2 che di fatto ribalta l’inerzia morale del match. Adesso sono gli ospiti a pensare di potere portare a casa l’intera posta. Luciano Foschi porta qualche correttivo nella formazione inserendo forze fresche e centimetri, e nonostante la pressione avversaria le occasioni limpide da goal non si verificano. Riprese le misure degli avversari il Ravenna ricomincia ad affacciarsi nei pressi dell’area rossoverde, al 41° Siani sfrutta un disimpegno errato della retroguardia e prova un diagonale che termina a lato. Il Ravenna adesso ci crede ed affonda il colpo sul finale, al terzo corner consecutivo la palla scavalca tutta l’area e sembra uscire dal campo, ma lo stesso Siani è il più lesto di tutti a leggere la traiettoria e rimettere in mezzo un cross sul quale Boccaccini è bravissimo a staccare in anticipo, vestire i panni da babbo Natale ed incornare alle spalle di Iannarilli per un dono da 3 punti che anticipa le festività in casa giallorossa. Mercoledì ragazzi di nuovo in campo nel derby di Imola, ma questa sera possono godersi una seconda impresa dopo quella di Vicenza ed un secondo posto, a pari merito con la Triestina, altrettanto meritato.

Il sorriso di Luciano Foschi in sala stampa non può non tradire una giustificata soddisfazione per quanto dimostrato dalla propria squadra: “Abbiamo fatto una grande prestazione, avevamo di fronte una partita che ci avrebbe messo di fronte mille difficoltà. Sapevamo che per poter fare qualcosa di buono non potevamo stare fermi ad aspettare, ma dovevamo proporci. Abbiamo vinto con merito, i ragazzi sono stati bravi a crederci. Nell’ultimo calcio d’angolo sono andati a saltare in 7, contro la Ternana, questo significa avere la predisposizione per volere andarla a vincere, questo spirito, questa voglia dobbiamo continuare a portarlo avanti per il resto del campionato che è ancora lungo. Ci godiamo la vittoria, ma non dobbiamo sederci perché già mercoledì abbiamo un’altra partita difficile”

 Ravenna Football Club 1913 - Ternana: 3-2

 

Ravenna Football Club 1913: Venturi, Pellizzari (23' st Eleuteri), Galuppini (23' st Siani), Nocciolini (29' st Magrassi), Selleri (38' st Boccaccini), Lelj, Bresciani, Ronchi, Trovade (29' st Martorelli), Jidayi, Papa. A disp.: Spurio, Barzaghi, Scatozza, Raffini, Sabba. All.: Luciano Foschi.

Ternana: Iannarillli, Gasparetto, Lopez, Frediani (35' st Furlan), Fazio, Giraudo, Bifulco (43' st Butic), Hristov, Marilungo (35' st Vantaggiato), Altobelli, Defendi. A disp.: Vitali, Gagno, Callegari, Pobega, Cori, Fiipponi. All.: Luigi De Canio.

Marcatori: 29' pt Bresciani, 3' pt Trovade, 45'+2' pt Marilungo, 6' st Bifulco, 45'+3' st Boccaccini.

Note: Ammoniti: Pellizzari, Altobelli.