Teatro

Petrella fa 30 (video)

Il teatro di Longiano si festeggia con convegno, saluti da Bollani a Bisio. Prime nazionali, residenze e tante belle cose

| Altro
N. Commenti 0

18/novembre/2016 - h. 02.23

Novembre 1986: a Longiano riapre lo storico Teatro comunale (gioiello risorgimentale inaugurato nell’estate 1870 e intitolato al compositore Errico Petrella) dopo i guasti del periodo bellico e decenni di abbandono. In scena uno spettacolo di Aldo e Giovanni… senza Giacomo, ovvero un pezzo del futuro celebre trio. Novembre 2016: a trent’anni da una data che segnò l’inizio
di una importante, fruttuosa, fase (tanto che si parlò di “modello Petrella di Longiano”) la stagione teatrale - affidata anche quest’anno dall’amministrazione comunale di Longiano alla società Cronopios - riparte con un convegno che, nel ricordare il trentennale, chiama a raccolta il mondo teatrale e lo invita ad un confronto attorno ad un interrogativo: “Quale futuro per i piccoli teatri?”.
Si tratta di una giornata di studi, che si svolgerà oggi al Teatro Petrella, e che vedrà alternarsi sul palco alcuni dei principali attori della gestione del settore teatrale emilianoromagnolo. Il trentennale del Teatro Petrella sarà ricordato anche attraverso il logo speciale dell’anniversario realizzato e donato per l’occasione da Tinin Mantegazza. Mentre la sorpresa al convegno arriverà con i video-auguri che vari artisti che ne hanno fatto la storia del teatro (da
Stefano Bollani a Claudio Bisio ad Angela Finocchiaro, Ale e Franz, Giordano
Sangiorgi, Vito, Ivano Marescotti, Paolo Cevoli, Simone Cristicchi e tanti altri)
hanno voluto inviare come dimostrazione di riconoscenza e affetto per il Petrella.
Il cartellone 2016-17 si apre con una anteprima nazionale, martedì 29
novembre: quella del concerto di Gianluca Grignani, che ha scelto la location
di Longiano per il debutto del nuovo tour Rock 2.0 con cui festeggia 20 anni di carriera. Si prosegue venerdì 23 dicembre con la proposta musicale per il periodo natalizio: il concerto gospel di Dennis Reed & Gap. Per la prima volta
in Italia, Dennis Reed Jr è un giovane artista che sta velocemente scalando la
scena americana della musica Gospel contemporanea. Una grande interprete
del teatro e del cinema contemporaneo e una pièce che, in un crescendo da thriller psicologico, indaga il grande enigma della Storia: Ottavia Piccolo è la
protagonista di “Enigma”, lo spettacolo (scritto da Stefano Massini) che inaugurerà, mercoledì 25 gennaio 2017, la sezione Teatro e Danza del cartellone del Petrella. 
Un teatro dal segno forte, che si indirizza sulla storia della Germania post abbattimento del Muro. Torna quindi sul palco del Petrella, con il nuovo spettacolo Von, che sarà presentato in anteprima domenica 19 febbraio al termine di un periodo di residenza artistica, la Compagnia Stalker di Daniele Albanese, danzatore e coreografo. Venerdì 3 marzo di scena Quotidiana.com
con L’anarchico non è fotogenico, capitolo uno del progetto “Tutto è bene quel che finisce (tre capitoli per una buona morte”. Venerdì 24 marzo arriva invece lo scrittore Massimo Carlotto con lo spettacolo Crime Story, dove intreccia un dialogo, tra realtà e finzione, con l’attore Titino Carrara nei panni di un pentito di mafia. Domenica 9 aprile, dopo una residenza creativa a Longiano, accade Per contagio, seconda tappa del progetto del Teatro
Valdoca di Cesare Ronconi e Mariangela Gualtieri “Giuramenti”. Il programma, fittissimo, è squadernato qui: www.ilteatropetrella.it.
<iframe width="560" height="315" src="https://www.youtube.com/embed/kx_PYp149yo" frameborder="0" allowfullscreen></iframe>
Novembre 1986: a Longiano riapre lo storico Teatro comunale (gioiello risorgimentale inaugurato nell’estate 1870 e intitolato al compositore Errico Petrella) dopo i guasti del periodo bellico e decenni di abbandono. In scena uno spettacolo di Aldo e Giovanni… senza Giacomo, ovvero un pezzo del futuro celebre trio. Novembre 2016: a trent’anni da una data che segnò l’iniziodi una importante, fruttuosa, fase (tanto che si parlò di “modello Petrella di Longiano”) la stagione teatrale - affidata anche quest’anno dall’amministrazione comunale di Longiano alla società Cronopios - riparte con un convegno che, nel ricordare il trentennale, chiama a raccolta il mondo teatrale e lo invita ad un confronto attorno ad un interrogativo: “Quale futuro per i piccoli teatri?”.

Si tratta di una giornata di studi, che si svolgerà oggi al Teatro Petrella, e che vedrà alternarsi sul palco alcuni dei principali attori della gestione del settore teatrale emiliano romagnolo. Il trentennale del Teatro Petrella sarà ricordato anche attraverso il logo speciale dell’anniversario realizzato e donato per l’occasione da Tinin Mantegazza. Mentre la sorpresa al convegno arriverà con i video-auguri che vari artisti che ne hanno fatto la storia del teatro (da Stefano Bollani a Claudio Bisio ad Angela Finocchiaro, Ale e Franz, GiordanoSangiorgi, Vito, Ivano Marescotti, Paolo Cevoli, Simone Cristicchi e tanti altri) hanno voluto inviare come dimostrazione di riconoscenza e affetto per il Petrella.

Il cartellone 2016-17 si apre con una anteprima nazionale, martedì 29 novembre: quella del concerto di Gianluca Grignani, che ha scelto la locationdi Longiano per il debutto del nuovo tour Rock 2.0 con cui festeggia 20 anni di carriera. Si prosegue venerdì 23 dicembre con la proposta musicale per il periodo natalizio: il concerto gospel di Dennis Reed & Gap. Per la prima voltain Italia, Dennis Reed Jr è un giovane artista che sta velocemente scalando lascena americana della musica Gospel contemporanea. Una grande interprete del teatro e del cinema contemporaneo e una pièce che, in un crescendo da thriller psicologico, indaga il grande enigma della Storia: Ottavia Piccolo è laprotagonista di “Enigma”, lo spettacolo (scritto da Stefano Massini) che inaugurerà, mercoledì 25 gennaio 2017, la sezione Teatro e Danza del cartellone del Petrella. 

Un teatro dal segno forte, che si indirizza sulla storia della Germania post abbattimento del Muro. Torna quindi sul palco del Petrella, con il nuovo spettacolo Von, che sarà presentato in anteprima domenica 19 febbraio al termine di un periodo di residenza artistica, la Compagnia Stalker di Daniele Albanese, danzatore e coreografo. Venerdì 3 marzo di scena Quotidiana.comcon L’anarchico non è fotogenico, capitolo uno del progetto “Tutto è bene quel che finisce (tre capitoli per una buona morte”.

Venerdì 24 marzo arriva invece lo scrittore Massimo Carlotto con lo spettacolo Crime Story, dove intreccia un dialogo, tra realtà e finzione, con l’attore Titino Carrara nei panni di un pentito di mafia. Domenica 9 aprile, dopo una residenza creativa a Longiano, accade Per contagio, seconda tappa del progetto del TeatroValdoca di Cesare Ronconi e Mariangela Gualtieri “Giuramenti”. Il programma, fittissimo, è squadernato qui: www.ilteatropetrella.it.