Serie A

All'Olimpico tra Lazio e Milan finisce 1-1 (video)

La Juve continua la serie positiva: 2-0 col Cagliari. Roma e Inter marcia vittoriosa. Atalanta avanti tutta. Tutti i risultati e classifica

| Altro
N. Commenti 0

13/febbraio/2017 - h. 01.23

Lazio-Milan 1-1

All'Olimpico tra Lazio e Milan finisce 1-1 ma il risultato forse sta stretto ai biancocelesti, che vengono murati più volte da Donnarumma dopo il vantaggio trovato nel recupero della prima frazione con un rigore di Biglia. Ma a regalare a Montella un punto prezioso ci pensa Suso, che buca Strakosha dopo un'iniziativa di Sosa. Nelle formazioni iniziali il mister dei padroni di casa lancia Immobile con Keita e Felipe Anderson, mentre Montella risponde con Deulofeu falso 9 e Ocampos-Suso larghi. In mediana Poli sostituisce Kucka.

Lazio (4-3-3): Strakosha 5,5; Basta 6,5, De Vrij 6, Hoedt 6, Radu 6,5 (41' st Patric sv); Parolo 6, Biglia 6,5, Milinkovic-Savic 6,5; Anderson 6,5 (41' st Lombardi sv), Immobile 6, Keita 6 (20' st Lulic 6). A disp.: Vargic, Lukaku, Bastos, Wallace, Djordjevic, Murgia, Mohamed, Crecco, Tounkara. All.: Inzaghi.

Milan (4-3-3): Donnarumma 7,5; Abate 6,5, Gomez 5,5, Zapata 6, Vangioni 6; Poli 5,5 (32' st Fernandez 6), Locatelli 5 (7' st Sosa 6,5), Pasalic 5; Suso 6,5, Deulofeu 5,5, Ocampos 5 (18' st Lapadula 5,5). A disp.: Storari, Plizzari, Zucchetti, El Hilali, Bertolacci, Honda, Bacca, Cutrone. All.: Montella.

Arbitro: Damato

Retii: 46' rig. Biglia (L), 40' st Suso (M)

Ammoniti: Radu, Milinkovic-Savic (L); Vangioni, Fernandez (M)

Crotone-Roma 0-2
A dispetto del punteggio di 2-0 la trasferta dello 'Scida' non si è rivelata affatto una passeggiata per i ragazzi di Spalletti. Dopo il rigore sbagliato in avvio da Dzeko i giallorossi hanno faticato non poco per superare il muro eretto da Nicola. Solo un'iniziativa personale di Nainggolan ha spianato la strada agli ospiti, bravi poi a chiudere la partita a un quarto d'ora dalla fine sull'asse Salah-Dzeko. Per i calabresi la salvezza resta un'impresa ardua, ma di certo Nicola può essere soddisfatto dall'atteggiamento della sua squadra. Spalletti rilancia subito dal 1' Salah affiancandolo a Nainggolan dietro a Dzeko. Confermata la difesa a tre composta da Manolas, Fazio e Rudiger. Dall'altra parte atteggiamento guardingo per l'undici di Nicola con Falcinelli unico terminale offensivo.
Crotone (3-4-3) – Cordaz 6; Ceccherini 5, Dussenne 6 (al 76’ Trotta s.v.), Ferrari 5; Rosi 5,5, Crisetig 5.5, Capezzi 5, Mesbah 6 (al 55’ Sampirisi 5.5); Tonev 5 (all’81’ Nalini s.v.), Falcinelli 5,5, Acosty 6.5. In panchina: Festa, Claiton, Martella, Kotnik, Barberis, Stoian, Simy. Allenatore: Nicola.
Roma (4-2-3-1) – Szczesny 6; Manolas 6, Fazio 6, Rudiger 6; Peres 5.5 (all’88’ Mario Rui s.v.), Strootman 6, Paredes 6.5, Emerson 6.5; Salah 7 (all’80’ De Rossi s.v.), Nainggolan 7 (al 91′ Perotti s.v.); Dzeko 6,5. In panchina: Alisson, Lobont, Juan Jesus, Vermaelen, Gerson, Grenier, El Shaarawy. Allenatore: Spalletti.
Arbitro: Russo
Reti: Nainggolan (R) 40’, Dzeko (R) 77’
Note: al 16' pt Dzeko (R) sbaglia un calcio di rigore
Inter-Empoli 2-0
L'Empoli cade senza appello a San Siro 2-0: Eder sblocca la partita al 14' e Candreva raddoppia al 54'. Pioli paga i postumi del finale burrascoso contro la Juventus e deve fare a meno di Icardi e Perisic squalificati. In avanti spazio a Palacio, affiancato da Eder e Joao Mario. Difesa a tre con Murillo, Medel e Miranda. Tante assenze anche nell'Empoli tra cui il bomber Mchedlidze e l'ex viola Pasqual, sostituito dal prodotto del vivaio nerazzurro Dimarco. Attacco con El Kaddouri, Pucciarelli e Maccarone.
Inter (3-4-1-2): Handanovic 7; Murillo 6, Medel 6,5, Miranda 6; Candreva 6,5, Gagliardini 7, Kondogbia 7, D'Ambrosio 5,5 (1' st Ansaldi 5); Joao Mario 6,5; Eder 7 (35' st Pinamonti sv), Palacio 7 (28' st Gabigol 6). A disp.: Carrizo, Andreolli, Nagatomo, Santon, Sainsbury, Biabiany. All. Pioli.
Empoli (4-3-1-2): Skorupski 7,5; Laurini 6, Veseli 6, Cosic 6, Dimarco 5,5 (20' st Barba 6); Krunic 6,5 (31' st Zajc 5,5), Dioussé 6, Croce 6; El Kaddouri 6,5; Maccarone 6, Pucciarelli 5. A disp.: Picchi, Mauri, Pugliesi, Tham, Pelagotti, Buchel, Zambelli, Marilungo, Tello. All. Martusciello.
Arbitro: Celi
Reti: 14' Eder (I), 9' st Candreva (I)
Ammoniti: Kondogbia (I), El Kaddouri, Dimarco (E) 
Sassuolo-Chievo 1-3
Il Chievo passa sul campo del Sassuolo con il risultato di 3-1. Tre punti contrassegnati dalle tre reti di Inglese, alla prima tripletta in carriera in serie A. Neroverdi in dieci dal 3' per l'espulsione di Letschert. Ancora senza Defrel, al Mapei Stadium Di Francesco si affida al solito 4-3-3 con Matri al centro dell'attacco. Maran cambia invece qualcosa e piazza Birsa e Castro alle spalle di Inglese.
Sassuolo (4-3-3): Consigli 5,5; Gazzola 5,5, Letschert 4, Acerbi 6, Peluso 5; Pellegrini 6 (27' st Ragusa 6,5), Aquilani 6, Duncan 5,5; Berardi 6,5 (33' st Iemmello sv), Matri 6 (11' st Antei 5), Politano 6. A disp.: Pegolo, Pomini; Cannavaro, Dell’Orco, Adjapong, Sensi, Missiroli, Mazzitelli, Ricci. All. Di Francesco.
Chievo (4-3-2-1): Sorrentino 6,5; Cacciatore 6, Dainelli 6, Spolli 6, Gobbi 5 (1' st Meggiorini 6); Izco 6, Radovanovic 6, Hetemaj 6,5; Castro 6,5, Birsa 7 (28' st De Guzman 6); Inglese 8 (39' st Gakpè sv). A disp.: Seculin, Confente; Frey, Gamberini, Sardo, Rigoni, Bastien, Kiyine, Depaoli. All. Maran.
Arbitro: Pairetto
Reti: 24' Matri (S), 39' Inglese (C), 11' st Inglese (C), 22' st Inglese (C)
Espulso: al 3' Letschert (S), interruzione di chiara occasione da gol
Ammoniti: Dainelli, Gobbi, Gakpè (C)
Note: al 5' Inglese sbaglia un rigore, palo
Torino-Pescara 5-3
Successo rotondo (5-3) del Torino contro il Pescara dove spicca il solito Belotti che mette la sua firma su una doppietta. Mihajlovic si affida ai 'tre tenori' Iago Falque-Belotti-Ljajic, mentre a centrocampo lancia Lukic vista l'assenza di Valdifiori. Scelte obbligate per la difesa, dove Ajeti affianca il veterano Moretti, sulla fascia destra c'è De Silvestri. Oddo preferisce Verre a Muntari a centrocampo, Benali e Kastanos vanno a supporto dell'unica punta Caprari, in difesa Fornasier vince il ballottaggio con Coda.
Torino (4-3-3): Hart - De Silvestri, Ajeti, Moretti, Barreca - Benassi, Lukic (10' st Acquah), Obi (46' pt Gustafson) - Iago Falque, Belotti, Ljajic (35' st Boyé). All. Mihajlovic.
Pescara (4-3-2-1): Bizzarri - Zampano, Stendardo (1' st Coda), Fornasier, Biraghi - Benali, Brugman (12' st Bruno), Memushaj - Kastanos (27' pt Crescenzi), Verre - Caprari. All. Oddo.
Arbitro: Maresca.
Reti: 2' Iago Falque, 9' Ajeti, 15' Belotti, 8' st Ljajic, 16' st Belotti, 28' st Ajeti (aut.), 30' e 38' st Benali.
Ammoniti: Stendardo, Fornasier, Lukic, Coda.
Palermo-Atalanta 1-3
L'Atalanta da un duro colpo alle speranze salvezza del Palermo. La formazione di Gasperini s'impone 3-1, mantenendosi in zona Europa. Siciliani col tridente formato da Embalo, Nestorovski e Trajkovski. Difesa a tre per Gasperini, che propone Kurtic alle spalle del duo Petagna-Gomez. Conti, Gomez e Cristante affossano i rosanero, che dopo il doppio svantaggio avevano accorcitao con Chochev.
Palermo (4-3-3): Posavec 5,5; Rispoli 5, Goldaniga 5, Gonzalez 5, Pezzella 4,5; Bruno Henrique 5 (39' st Balogh 6), Jajalo 5, Chochev 6 (29' st Gazzi 5,5); Embalo 6, Nestorovski 7, Trajkovski 5 (10' st Diamanti 5,5). A disp: Marson, Breza, Vitiello, Andelkovic, Cionek, Aleesami, Sallai, Sunjic, Morganella. All: Lopez.
Atalanta (3-4-1-2): Berisha 5,5; Toloi 6,5, Caldara 6, Masiello 6; Conti 6,5, Kessiè 6 (41' st Grassi sv), Freuler 6, Spinazzola 7; Kurtic 5,5 (26' st Cristante 6,5); Gomez 7, Petagna 6,5. A disp: Rossi, Gollini, Zukanovic, D'Alessandro, Pesic, Hateboer, Paloschi, Raimondi, Mounier, Bastoni. All: Gasperini.
Arbitro: Orsato
 
Reti: 19' Conti (A), 26' Gomez (A), 41' Chochev (P), 34' st Cristante (P)
Ammoniti: Rispoli, Gonzalez, Goldaniga (P)
<iframe width="560" height="315" src="https://www.youtube.com/embed/1TpjkZ_WdXc" frameborder="0" allowfullscreen></iframe>
Juventus-Cagliari 2-0
E' stato Gonzalo Higuain con una doppietta a scrivere l'epitaffio della sfida contro il Cagliari. Allegri mette in campo lo stesso modulo ma con Marchisio al posto di Pjanic. Il Cagliari tiene fin che può ma al primo gol del Pipita accusa il colpo, anche se Buffon salva l’imbattibilità della porta con i rossoblù in dieci per un possibile 2-1.
Cagliari (4-3-1-2): Rafael; Pisacane (37'st Padoin sv), Bruno Alves, Capuano, Murru; Isla, Di Gennaro, Dessena (17'st Ionita); Barella; Borriello (30'st Ibarbo), Sau. (Colombo, Crosta, Gabriel, Miangue, Salamon, Deiola, Tachtsidis). All. Rastelli.
Juventus (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini (18'pt Rugani), Alex Sandro; Khedira, Marchisio (22'st Pjanic); Cuadrado, Dybala (47'st Lemina), Mandzukic; Higuain. (Neto, Audero, Dani Alves, Benatia, Asamoah, Sturaro, Rincon, Pjaca). All. Allegri.
Arbitro: Calvarese
Reti: 37′ pt e 2′ st Higuain
Espulso: al 22'st Barella, doppia ammonizione. 
Ammoniti: Lichtsteiner, Chiellini, Marchisio, Cuadrado, Isla, Di Gennaro e Mandzukic. 
Sampdoria-Bologna 3-1
Sampdoria-Bologna 3-1 nel posticipo delle 18. Rossoblù avanti con Dzemaili al 18' al primo tempo. Nella ripresa la rimonta dei blucerchiati con il rigore di Muriel (36'), la rete di Schick (37') e l'autogol di Mbaye (43').
Sampdoria (4-3-1-2): Viviano 6; Bereszynski 6,5, Silvestre 6, Skriniar 6, Regini 5,5 (1' st Dodò 6); Praet 6, Torreira 6,5, Linetty 5 (1' st Djuricic 6,5); Fernandes 6 (14' st Schick 7); Quagliarella 6, Muriel 6,5. A disp.: Puggioni, Krapikas, Pavlovic, Barreto, Palombo, Tessiore, Tomic, Cigarini, Alvarez, Budimir. All.: Giampaolo.
Bologna (4-3-3): Da Costa 6; Torosidis 5, Oikonomou 5, Maietta sv (13' M'baye 5), Masina 5,5; Donsah 6, Pulgar 5, Dzemaili 6,5; Verdi 6 (40' st Di Francesco sv), Destro 5 (46' Sadiq 6), Krejci 5. A disp.: Sarr, Krafth, Viviani, Ravaglia, Nagy, Petkovic, Rizzo, Taider. All.: Donadoni.
Arbitro: Fabbri
Reti: 18' Dzemaili (B), 37' st rig. Muriel (S), 38' st Schick (S), 43' st aut. M'baye (B)
Ammoniti: Maietta, M'baye, Torosidis, Dzemaili (B); Schick, Torreira (S)


Crotone-Roma 0-2

A dispetto del punteggio di 2-0 la trasferta dello 'Scida' non si è rivelata affatto una passeggiata per i ragazzi di Spalletti. Dopo il rigore sbagliato in avvio da Dzeko i giallorossi hanno faticato non poco per superare il muro eretto da Nicola. Solo un'iniziativa personale di Nainggolan ha spianato la strada agli ospiti, bravi poi a chiudere la partita a un quarto d'ora dalla fine sull'asse Salah-Dzeko. Per i calabresi la salvezza resta un'impresa ardua, ma di certo Nicola può essere soddisfatto dall'atteggiamento della sua squadra. Spalletti rilancia subito dal 1' Salah affiancandolo a Nainggolan dietro a Dzeko. Confermata la difesa a tre composta da Manolas, Fazio e Rudiger. Dall'altra parte atteggiamento guardingo per l'undici di Nicola con Falcinelli unico terminale offensivo.

Crotone (3-4-3) – Cordaz 6; Ceccherini 5, Dussenne 6 (al 76’ Trotta s.v.), Ferrari 5; Rosi 5,5, Crisetig 5.5, Capezzi 5, Mesbah 6 (al 55’ Sampirisi 5.5); Tonev 5 (all’81’ Nalini s.v.), Falcinelli 5,5, Acosty 6.5. In panchina: Festa, Claiton, Martella, Kotnik, Barberis, Stoian, Simy. Allenatore: Nicola.

Roma (4-2-3-1) – Szczesny 6; Manolas 6, Fazio 6, Rudiger 6; Peres 5.5 (all’88’ Mario Rui s.v.), Strootman 6, Paredes 6.5, Emerson 6.5; Salah 7 (all’80’ De Rossi s.v.), Nainggolan 7 (al 91′ Perotti s.v.); Dzeko 6,5. In panchina: Alisson, Lobont, Juan Jesus, Vermaelen, Gerson, Grenier, El Shaarawy. Allenatore: Spalletti.

Arbitro: Russo

Reti: Nainggolan (R) 40’, Dzeko (R) 77’

Note: al 16' pt Dzeko (R) sbaglia un calcio di rigore


Inter-Empoli 2-0

L'Empoli cade senza appello a San Siro 2-0: Eder sblocca la partita al 14' e Candreva raddoppia al 54'. Pioli paga i postumi del finale burrascoso contro la Juventus e deve fare a meno di Icardi e Perisic squalificati. In avanti spazio a Palacio, affiancato da Eder e Joao Mario. Difesa a tre con Murillo, Medel e Miranda. Tante assenze anche nell'Empoli tra cui il bomber Mchedlidze e l'ex viola Pasqual, sostituito dal prodotto del vivaio nerazzurro Dimarco. Attacco con El Kaddouri, Pucciarelli e Maccarone.

Inter (3-4-1-2): Handanovic 7; Murillo 6, Medel 6,5, Miranda 6; Candreva 6,5, Gagliardini 7, Kondogbia 7, D'Ambrosio 5,5 (1' st Ansaldi 5); Joao Mario 6,5; Eder 7 (35' st Pinamonti sv), Palacio 7 (28' st Gabigol 6). A disp.: Carrizo, Andreolli, Nagatomo, Santon, Sainsbury, Biabiany. All. Pioli.

Empoli (4-3-1-2): Skorupski 7,5; Laurini 6, Veseli 6, Cosic 6, Dimarco 5,5 (20' st Barba 6); Krunic 6,5 (31' st Zajc 5,5), Dioussé 6, Croce 6; El Kaddouri 6,5; Maccarone 6, Pucciarelli 5. A disp.: Picchi, Mauri, Pugliesi, Tham, Pelagotti, Buchel, Zambelli, Marilungo, Tello. All. Martusciello.

Arbitro: Celi

Reti: 14' Eder (I), 9' st Candreva (I)

Ammoniti: Kondogbia (I), El Kaddouri, Dimarco (E) 


Sassuolo-Chievo 1-3

Il Chievo passa sul campo del Sassuolo con il risultato di 3-1. Tre punti contrassegnati dalle tre reti di Inglese, alla prima tripletta in carriera in serie A. Neroverdi in dieci dal 3' per l'espulsione di Letschert. Ancora senza Defrel, al Mapei Stadium Di Francesco si affida al solito 4-3-3 con Matri al centro dell'attacco. Maran cambia invece qualcosa e piazza Birsa e Castro alle spalle di Inglese.

Sassuolo (4-3-3): Consigli 5,5; Gazzola 5,5, Letschert 4, Acerbi 6, Peluso 5; Pellegrini 6 (27' st Ragusa 6,5), Aquilani 6, Duncan 5,5; Berardi 6,5 (33' st Iemmello sv), Matri 6 (11' st Antei 5), Politano 6. A disp.: Pegolo, Pomini; Cannavaro, Dell’Orco, Adjapong, Sensi, Missiroli, Mazzitelli, Ricci. All. Di Francesco.

Chievo (4-3-2-1): Sorrentino 6,5; Cacciatore 6, Dainelli 6, Spolli 6, Gobbi 5 (1' st Meggiorini 6); Izco 6, Radovanovic 6, Hetemaj 6,5; Castro 6,5, Birsa 7 (28' st De Guzman 6); Inglese 8 (39' st Gakpè sv). A disp.: Seculin, Confente; Frey, Gamberini, Sardo, Rigoni, Bastien, Kiyine, Depaoli. All. Maran.

Arbitro: Pairetto

Reti: 24' Matri (S), 39' Inglese (C), 11' st Inglese (C), 22' st Inglese (C)

Espulso: al 3' Letschert (S), interruzione di chiara occasione da gol

Ammoniti: Dainelli, Gobbi, Gakpè (C)

Note: al 5' Inglese sbaglia un rigore, palo


Torino-Pescara 5-3

Successo rotondo (5-3) del Torino contro il Pescara dove spicca il solito Belotti che mette la sua firma su una doppietta. Mihajlovic si affida ai 'tre tenori' Iago Falque-Belotti-Ljajic, mentre a centrocampo lancia Lukic vista l'assenza di Valdifiori. Scelte obbligate per la difesa, dove Ajeti affianca il veterano Moretti, sulla fascia destra c'è De Silvestri. Oddo preferisce Verre a Muntari a centrocampo, Benali e Kastanos vanno a supporto dell'unica punta Caprari, in difesa Fornasier vince il ballottaggio con Coda.

Torino (4-3-3): Hart - De Silvestri, Ajeti, Moretti, Barreca - Benassi, Lukic (10' st Acquah), Obi (46' pt Gustafson) - Iago Falque, Belotti, Ljajic (35' st Boyé). All. Mihajlovic.

Pescara (4-3-2-1): Bizzarri - Zampano, Stendardo (1' st Coda), Fornasier, Biraghi - Benali, Brugman (12' st Bruno), Memushaj - Kastanos (27' pt Crescenzi), Verre - Caprari. All. Oddo.

Arbitro: Maresca.

Reti: 2' Iago Falque, 9' Ajeti, 15' Belotti, 8' st Ljajic, 16' st Belotti, 28' st Ajeti (aut.), 30' e 38' st Benali.

Ammoniti: Stendardo, Fornasier, Lukic, Coda.


Palermo-Atalanta 1-3

L'Atalanta da un duro colpo alle speranze salvezza del Palermo. La formazione di Gasperini s'impone 3-1, mantenendosi in zona Europa. Siciliani col tridente formato da Embalo, Nestorovski e Trajkovski. Difesa a tre per Gasperini, che propone Kurtic alle spalle del duo Petagna-Gomez. Conti, Gomez e Cristante affossano i rosanero, che dopo il doppio svantaggio avevano accorcitao con Chochev.

Palermo (4-3-3): Posavec 5,5; Rispoli 5, Goldaniga 5, Gonzalez 5, Pezzella 4,5; Bruno Henrique 5 (39' st Balogh 6), Jajalo 5, Chochev 6 (29' st Gazzi 5,5); Embalo 6, Nestorovski 7, Trajkovski 5 (10' st Diamanti 5,5). A disp: Marson, Breza, Vitiello, Andelkovic, Cionek, Aleesami, Sallai, Sunjic, Morganella. All: Lopez.

Atalanta (3-4-1-2): Berisha 5,5; Toloi 6,5, Caldara 6, Masiello 6; Conti 6,5, Kessiè 6 (41' st Grassi sv), Freuler 6, Spinazzola 7; Kurtic 5,5 (26' st Cristante 6,5); Gomez 7, Petagna 6,5. A disp: Rossi, Gollini, Zukanovic, D'Alessandro, Pesic, Hateboer, Paloschi, Raimondi, Mounier, Bastoni. All: Gasperini.

Arbitro: Orsato 

Reti: 19' Conti (A), 26' Gomez (A), 41' Chochev (P), 34' st Cristante (P)

Ammoniti: Rispoli, Gonzalez, Goldaniga (P)

 

Classifica

JUVENTUS 60

ROMA 53

NAPOLI 51

ATALANTA, INTER 45

LAZIO 44

MILAN 41

FIORENTINA 40

TORINO 35

SAMPDORIA 33

CHIEVO 32

UDINESE 29

BOLOGNA, CAGLIARI, SASSUOLO 27

GENOA 25

EMPOLI 22

PALERMO 14

CROTONE 13

PESCARA 9