Parigi

Spari con kalashnikov sugli Champs-Elysées: poliziotto ucciso (video)

Due feriti gravi. Morto l'assalitore. Hollande: "Tutte le piste conducono al terrorismo"

| Altro
N. Commenti 0

21/aprile/2017 - h. 01.46

Un poliziotto è rimasto ucciso nello scontro a fuoco sugli Champs-Élysées a Parigi intorno alle 20,45 di ieri sera. Un uomo è sceso da un’auto e ha fatto fuoco contro una pattuglia di polizia locale, uccidendo un agente e ferendone due, prima di essere ucciso a sua volta dai poliziotti.  
L'aggressore, che era noto alle forze dell'ordine, è stato ucciso dagli agenti. La polizia ha appena emesso un mandato di arresto per un secondo assalitore, arrivato a Parigi in treno dal Belgio. La polizia francese ha chiesto a tutti di lasciare la zona e ha chiuso tutte le stazioni della metropolitana, oltre al celebre viale parigino. Diversi elicotteri sono levati in volo sulla zona. Sono in corso perquisizioni nell'abitazione del killer deceduto.
"Siamo convinti che tutte le piste sono di ordine terroristico. La procura antiterrorismo ha aperto una inchiesta, che sarà condotta per consocere i moventi e le eventuali complicità", ha detto il presidente francese Francois Hollande, nel corso di un punto stampa di fronte all'Eliseo.
Decine di auto della polizia sono ferme ai piedi dell'Arco di trionfo. "Posso confermare il decesso di un nostro collega, che si occupava del traffico. I nostri pensieri vanno a lui e alla sua famiglia", ha detto Yvan Assioma, segretario regionale Paris D'alliance a una tv francese ripresa in diretta da RaiNews24.
<iframe width="560" height="315" src="https://www.youtube.com/embed/dwBtZP0Bdb8" frameborder="0" allowfullscreen></iframe>
Un poliziotto è rimasto ucciso nello scontro a fuoco sugli Champs-Élysées a Parigi intorno alle 20,45 di ieri sera. Un uomo è sceso da un’auto e con un kalashnikov ha fatto fuoco contro una pattuglia di polizia locale, uccidendo un agente e ferendone due, prima di essere ucciso a sua volta dai poliziotti.  

L'aggressore, che era noto alle forze dell'ordine, è stato ucciso dagli agenti. La polizia ha appena emesso un mandato di arresto per un secondo assalitore, arrivato a Parigi in treno dal Belgio. La polizia francese ha chiesto a tutti di lasciare la zona e ha chiuso tutte le stazioni della metropolitana, oltre al celebre viale parigino. Diversi elicotteri sono levati in volo sulla zona. Sono in corso perquisizioni nell'abitazione del killer deceduto.

"Siamo convinti che tutte le piste sono di ordine terroristico. La procura antiterrorismo ha aperto una inchiesta, che sarà condotta per consocere i moventi e le eventuali complicità", ha detto il presidente francese Francois Hollande, nel corso di un punto stampa di fronte all'Eliseo.

Decine di auto della polizia sono ferme ai piedi dell'Arco di trionfo. "Posso confermare il decesso di un nostro collega, che si occupava del traffico. I nostri pensieri vanno a lui e alla sua famiglia", ha detto Yvan Assioma, segretario regionale Paris D'alliance a una tv francese ripresa in diretta da RaiNews24.