Parigi

Auto si lancia contro un gruppo di militari: sei feriti, due gravi (video)

Il mezzo ha travolto i soldati dell'operazione antiterrorismo Sentinelle a Levallois-Perret

| Altro
N. Commenti 0

09/agosto/2017 - h. 11.37

Ancora incubo terrorismo a Parigi: un’auto Bmw è piombata su un gruppo di militari francesi alla periferia della città a Levallois-Perret nel dipartimento di Hauts-de-Seine. Il mezzo ha travolto i soldati dell'operazione antiterrorismo Sentinelle a Levallois-Perret.
Stando a quanto riportato dai media francesi, sei di loro sono rimasti feriti, due sarebbero in gravi condizioni. Secondo la prima ricostruzione, intorno alle 8.15 i militari del 35° reggimento fanteria sono usciti dalla caserma di place de Verdun quando l'auto parcheggiata ha accelerato e li ha travolti. Da quanto si apprende, nessun militare sarebbe in pericolo di vita.
Secondo la polizia "si tratta di un atto a priori volontario". Le autorità francesi, tuttavia, chiedono prudenza. Gli investigatori stanno vagliando tutte le ipotesi, dall'atto terroristico all'incidente causato da un mal funzionamento dell'auto fino al gesto di uno squilibrato. Gli agenti intanto stanno cercando il veicolo che si è dato alla fuga.
<iframe width="560" height="315" src="https://www.youtube.com/embed/iKzvyga0N1w" frameborder="0" allowfullscreen></iframe>
Ancora incubo terrorismo a Parigi: un’auto Bmw è piombata su un gruppo di militari francesi alla periferia della città a Levallois-Perret nel dipartimento di Hauts-de-Seine. Il mezzo ha travolto i soldati dell'operazione antiterrorismo Sentinelle.

Stando a quanto riportato dai media francesi, sei di loro sono rimasti feriti, due sarebbero in gravi condizioni. Secondo la prima ricostruzione, intorno alle 8.15 i militari del 35° reggimento fanteria sono usciti dalla caserma di place de Verdun quando l'auto parcheggiata ha accelerato e li ha travolti. Da quanto si apprende, nessun militare sarebbe in pericolo di vita.

Secondo la polizia "si tratta di un atto a priori volontario". Le autorità francesi, tuttavia, chiedono prudenza. Gli investigatori stanno vagliando tutte le ipotesi, dall'atto terroristico all'incidente causato da un mal funzionamento dell'auto fino al gesto di uno squilibrato. Gli agenti intanto stanno cercando il veicolo che si è dato alla fuga.