Videoclip

Andrea Savillo protagonista dell'estate 2017 (video)

Con “Vedrai” di Samuel e il tormentone "Riccione" di Thegiornalisti si candida come uno dei protagonisti del cinema italiano

| Altro
N. Commenti 0

10/agosto/2017 - h. 02.35

Prima figura centrale del video “Vedrai” di Samuel girato a Rimini, poi protagonista del tormentone “Riccione” di Thegiornalisti, il ventunenne Andrea Savillo di Ferrara si candida a essere uno dei protagonisti del cinema italiano.  
 
Il videoclip “Riccione”, attualmente al primo posto nelle varie top-chart musicali, raccoglie una serie di storie e sentimenti contrastanti. Proprio come “Vedrai” di Samuel, canzone che ha riscosso grande successo a Sanremo e che è stato girato sul lungomare di Rimini. Entrambi i videoclip vedono il giovane Andrea Savillo protagonista di numerose scene di amore e intrattenimento. “Provo una forte emozione essere in cima alle classifiche – racconta il giovane – Mai me lo sarei aspettato a 20 anni, speriamo di continuare così. Il video di Riccione? Ha riscosso successo forse perché unisce le fasce di età più svariate, dai 14 ai 60 anni, è molto orecchiabile e ha uno stile tutto italiano. E’ una canzone molto estiva con tematiche che si intrecciano tra loro con naturalezza, come sole, spiaggia, ragazzi, ragazze e discoteche”.
Andrea Savillo, nato a Napoli ma ferrarese d’adozione, ha iniziato con grinta e determinazione a 19 anni un percorso di studio di recitazione alla scuola Caremoli di Milano; da lì in avanti un importante trend di crescita personale lo ha condotto a girare video clip musicali di assoluto spessore come Vedrai di Samuel Romano (Subsonica), tra i protagonisti dell’Ariston di Sanremo, e Riccione di Thegiornalisti, autentico tormentone dell’estate 2017 che su Youtube si appresta a sfondare il muro delle 15.000 visualizzazioni.
Andrea Savillo si candida ad essere uno dei protagonisti del prossimo futuro cinematografico: “Sono un ragazzo umile che si impegna ogni giorno per diventare attore del cinema. Non sono il tipo che fa voli pindarici ma allo stesso tempo sono rimasto colpito dai successi ottenuti, prima con Vedrai poi con Riccione, sono sincero come sempre. A pensare che il giorno prima che girassi Vedrai è morta mia nonna: me ne stavo per tornare a Napoli con la mia famiglia (che abita a Ferrara, ndr) per il funerale ma poi la forza interiore e la voglia incontrastabile di regalare alla mia cara nonnina questa soddisfazione mi hanno portato a partecipare al videoclip di Samuel. Proprio grazie a Vedrai ho ricevuto la chiamata dell’agenzia Yvonne D’Abbraccio di Roma che in questi mesi mi sta dando tanta fiducia. Cercherò di ripagarla nel migliore dei modi, con la giusta dose di umiltà e determinazione. La somiglianza a Leonardo Di Caprio a livello estetico e professionale? Mi rende felice, ma non per questo mi monto la testa, anzi dovrò dimostrare ancora tutto il mio valore”. 
Intervista realizzata dal giornalista Daniele Bartocci
Prima figura centrale del video “Vedrai” di Samuel girato a Rimini, poi protagonista del tormentone “Riccione” di Thegiornalisti, il ventunenne Andrea Savillo di Ferrara si candida a essere uno dei protagonisti del cinema italiano.   

Il videoclip “Riccione”, attualmente al primo posto nelle varie top-chart musicali, raccoglie una serie di storie e sentimenti contrastanti. Proprio come “Vedrai” di Samuel, canzone che ha riscosso grande successo a Sanremo e che è stato girato sul lungomare di Rimini. Entrambi i videoclip vedono il giovane Andrea Savillo protagonista di numerose scene di amore e intrattenimento. “Provo una forte emozione essere in cima alle classifiche – racconta il giovane – Mai me lo sarei aspettato a 20 anni, speriamo di continuare così. Il video di Riccione? Ha riscosso successo forse perché unisce le fasce di età più svariate, dai 14 ai 60 anni, è molto orecchiabile e ha uno stile tutto italiano. E’ una canzone molto estiva con tematiche che si intrecciano tra loro con naturalezza, come sole, spiaggia, ragazzi, ragazze e discoteche”.

Andrea Savillo, nato a Napoli ma ferrarese d’adozione, ha iniziato con grinta e determinazione a 19 anni un percorso di studio di recitazione alla scuola Caremoli di Milano; da lì in avanti un importante trend di crescita personale lo ha condotto a girare video clip musicali di assoluto spessore come Vedrai di Samuel Romano (Subsonica), tra i protagonisti dell’Ariston di Sanremo, e Riccione di Thegiornalisti, autentico tormentone dell’estate 2017 che su Youtube si appresta a sfondare il muro delle 15.000 visualizzazioni.

Andrea Savillo si candida ad essere uno dei protagonisti del prossimo futuro cinematografico: “Sono un ragazzo umile che si impegna ogni giorno per diventare attore del cinema. Non sono il tipo che fa voli pindarici ma allo stesso tempo sono rimasto colpito dai successi ottenuti, prima con Vedrai poi con Riccione, sono sincero come sempre. A pensare che il giorno prima che girassi Vedrai è morta mia nonna: me ne stavo per tornare a Napoli con la mia famiglia (che abita a Ferrara, ndr) per il funerale ma poi la forza interiore e la voglia incontrastabile di regalare alla mia cara nonnina questa soddisfazione mi hanno portato a partecipare al videoclip di Samuel. Proprio grazie a Vedrai ho ricevuto la chiamata dell’agenzia Yvonne D’Abbraccio di Roma che in questi mesi mi sta dando tanta fiducia. Cercherò di ripagarla nel migliore dei modi, con la giusta dose di umiltà e determinazione. La somiglianza a Leonardo Di Caprio a livello estetico e professionale? Mi rende felice, ma non per questo mi monto la testa, anzi dovrò dimostrare ancora tutto il mio valore”. 

Intervista realizzata dal giornalista Daniele Bartocci